FATICA – di Alekos Rundo

Stanotte non ho dormito. Ho scritto e riletto per più di tre ore. Lettere d’amore, o quasi. Di rabbia, anche. Lettere che forse non le darò. Le ho accartocciate tutte una dopo l’altra, sentendomi ogni volta un eroe romantico che deve riconquistare la sua bella con parole indelebili, anche se non ho ancora capito perché se ne sia andata. E … Continua a leggere

LO SPOSO – di Alekos Rundo

Il giorno prima del suo matrimonio Gisello Trebbia era agitato, molto agitato, e non perché la futura vita da sposato lo spaventasse granché: quello anzi era il problema minore. Il guaio serio era un altro. Ora era seduto al tavolino di un’osteria frequentata da camionisti e muratori. Al suo fianco i suoi migliori amici, testimoni di nozze: Raffermo e Pantone, … Continua a leggere

LE PAROLE NON DETTE – di Alekos Rundo

Merlo e Gennifer si abbracciarono e imbarazzati scambiarono un bacio veloce sulla guancia. Si erano dati appuntamento davanti al ristorante ed ora erano lì, coi migliori vestiti e le migliori intenzioni addosso. A proposito di vestiti, Merlo indossava un completo elegantissimo grigio scuro con cravatta nera e camicia bianca: addirittura aveva infilato un fazzoletto a pois nel taschino, e si … Continua a leggere

COERENZA – di Alekos Rundo

Alfio Tamarindo non era felice. Per l’ennesima volta rientrando in casa sorprese sua moglie Sista a letto con un altro, e per l’ennesima volta non fu capace di intervenire: come sempre si nascose in bagno attendendo l’uscita dell’amante e facendo poi finta di niente. Ad essere precisi però nemmeno Alfio sapeva bene se sua moglie ricevesse ospiti, in effetti non … Continua a leggere